Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52!

L'azienda numero uno del sollevamento in Francia ha deciso di reinserirsi nel mercato del sollevamento persone effettuando investimenti importanti di attrezzature e personale specializzato.

Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52! Mediaco sceglie Palazzani e punta in alto con un Ragno XTJ 52!

Con 60 uffici, un parco macchine di 600 gru mobili (tra cui vari modelli da 300 a 750 tonnellate), 500 macchine da trasporto, 1500 dipendenti e circa 300 milioni di fatturato, il Gruppo Mediaco è considerato il numero uno nel campo del sollevamento in Francia, il terzo in Europa ed il settimo nel mondo.

Il Gruppo Francese, specializzato principalmente nel noleggio e servizi per il sollevamento, trasporto, montaggio/smontaggio, manutenzione, ha recentemente rilanciato la sua attenzione anche nel settore del sollevamento persone, effettuando importanti investimenti in personale specializzato ed in Attrezzature e Macchinari importanti. Tra gli altri macchinari inseriti in Azienda, Mediaco ha acquisito nel corso dell’anno anche una Piattaforma Ragno Palazzani XTJ 52.

Frédéric Codina, responsabile Direttore Commerciale di Mediaco Location Services spiega « lavoro nel settore Piattaforme di Lavoro Aereo da una quindicina d’anni. Mediaco ha voluto rinlanciare questa attività con il mio arrivo in azienda ».

La scelta di un modello così importante, il Ragno XTJ 52 è lo Spider più alto al momento esistente sul mercato, è maturata dopo vari incontri e visite in azienda. « Volevo una macchina telescopica,di sicura affidabilità » dice Codina « da impiegare principalmente nel settore di telefonia mobile, che spesso ha linee posizionate in luoghi di difficile accesso, quali colline con terreni irregolari o scoscesi, boschi, ecc. »

E’ stato così individuato l’XTJ 52, gioiello della gamma Ragni Palazzani, in grado di raggiungere 52 metri di altezza di lavoro aereo e 19,5 metri di sbraccio, in versione cingolata e motorizzazione bi-energy (Diesel+AC) per lavorare principalmente in esterni, ma per avere la versatilità di impieghi in interni quando necessario. Il braccio principale telescopico ed il jib articolato anch’esso telescopico garantiscono un’area di lavoro eccezionale.

Le dimensioni molto compatte (lunghezza 8898 mm – altezza 2400 mm) consentono alla piattaforma di raggiungere siti di difficili accesso, mentre il carro allargabile garantisce la massima stabilità durante il trasferimento ed il superamento di pendenze fino al 40%.

Il Gruppo Francese non ha risparmiato sugli accessori, e infatti la Piattaforma, personalizzata con colori e adesivi Mediaco, è stata scelta full-optional, per essere impiegata per tutte le applicazioni possibili : con verricello idraulico di 500 kg di capacità di sollevamento di materiale, cesto standard di 2400x700 mm e 3 aree di lavoro di 120, 230 e 400 kg di capacità per eseguire al meglio tutti gli interventi in quota, radiocomando per manovrare agilmente la macchina da terra, tubo aria-acqua al cesto per l’eventuale utilizzo di attrezzi per la pulizia, interfono, anemometro per lavorare in quota in sicurezza e generatore elettrico per l’utilizzo di utensili elettrici al cesto senza presenza di rete a terra.

Il giorno successivo alla consegna avvenuta nella sede di Mediaco Aquitaine di Bordeaux, dove si è svolto il corso di formazione per operatori, la macchina è stata subito messa alla prova con un intervento decisamente impegnativo in termini di accesso. Si trattava di una sostituzione e riparazione di un’antenna telefonica a Tarbes, nel sud della Francia, che prevedeva un percorso su uno stretto sentiero collinare in salita e a curve, con piazzamento finale della piattaforma nel bosco in uno spazio limitato dagli alberi. La pioggia ha reso il tutto ancora più difficile, a causa del fango che complicava le manovre di salita, ma l’intervento si è concluso con successo e il Ragno XTJ 52 ha superato l’esame egregiamente !