Nuovo direttore Commerciale Italia per Palazzani Industrie

A partire dal febbraio 2019 la Direzione Commerciale Italia di Palazzani Industrie spa è affidata a Luigi De Matteo

Nuovo direttore Commerciale Italia per Palazzani Industrie

Un ingresso strategico per un’azienda che cresce e che vuole continuare a farlo potendo contare su basi solide e un’efficiente organizzazione interna.

Il suo ingresso arricchisce la struttura commerciale dell’azienda Bresciana specializzata nella progettazione produzione e commercializzazione di macchine movimento terra e piattaforme di lavoro aereo e anticipa il futuro sviluppo di una nuova gamma prodotto che permetterà l’ingresso dell’azienda condotta da Davide Palazzani in un nuovo mercato ad oggi non presidiato.

In questo senso il nuovo Direttore Commerciale Italia porta con sé un ricco bagaglio. Luigi De Matteo ha maturato esperienza nel sales planning e nel marketing, portando queste competenze al servizio dei diversi ruoli di responsabilità commerciale che ha ricoperto negli ultimi 30 anni.

Lugi De Matteo commenta: “Sono entusiasta di questa nuova avventura: Palazzani Industrie è un brand verso cui ho sempre nutrito profonda stima: rappresenta, infatti, una storia italiana il cui successo internazionale è dato dall’assoluta qualità del made in Italy. Sono convinto che l’esperienza manageriale maturata in passato possa portare un contributo positivo in una realtà snella e dinamica come Palazzani Industrie. La sfida sarà trasferire i meccanismi virtuosi, propri di una realtà altamente industriale, in un'azienda che ha tutte le carte in regola per un decollo verticale delle sue performance di vendita nel mercato Italia".

Davide Palazzani, AD di Palazzani Industrie S.p.A.: “La nostra azienda sta crescendo. Stanno crescendo le idee, la tecnologia e quindi i nostri brand. Ci stiamo muovendo verso livelli di qualità ancora superiori. Questo implica uno sforzo sinergico da parte di tutti in azienda, ma significa anche investire sulle persone giuste. È in quest’ottica che rientra la scelta di collaborare con Luigi De Matteo”.